19 luglio e 9 - 12 - 22 agosto
L'avventurosa gola dell'infernaccio e l'eremo di San Leonardo

Uno dei sentieri più belli dei Monti Sibillini. Nelle splendide gole scavate dal fiume Tenna, dove monte Priora e Monte Sibilla sembrano toccarsi cammineremo immersi in un ambiente denso di leggende e storia. Percorreremo la Balleria, dove le fate della Sibilla danzavano con i pastori, passeremo sotto le divertenti Pisciarelle per addentrarci in spettacolari pareti rocciose verso un magnifico bosco di faggi centenari che ci condurrà all’Eremo di San Leonardo dove conosceremo la storia di Padre Pietro Lavini. Un trekking accessibile a tutti, avventuroso e pieno di curiosità!

DETTAGLI ESCURSIONE
Lunghezza cammino: 8 km circa
Tempo di percorrenza (soste incluse): 5 ore circa
Dislivello: 400 mt
Difficoltà percorso: medio
Requisiti richiesti: Si richiede un minimo di abitudine al cammino.

Equipaggiamento obbligatorio: Scarponcini da trekking o scarpe con suola ben scolpita
Equipaggiamento consigliato: abbigliamento a strati, pantaloni lunghi, bastoncini da trekking, snack, macchina fotografica, binocolo, crema solare, cappello con visiera. Pranzo al sacco, sacchetto rifiuti. K-way, 1 cambio da tenere in auto. Telino per sedersi.
Trasporto: mezzi propri

LUOGO DI INCONTRO
ore 10.00 bar Primavera a Montefortino https://goo.gl/maps/H5g7wzsWs1bRr2jV9   

COSTO
Adulti: 15 euro 
Bambinifino a 13 anni: 10 euro
(comprende escursione naturalistica con guida AIGAE + assicurazione RC) 

 
INFO e PRENOTAZIONI
Federica – Guida ambientale escursionistica AIGAE - +39 3494737063
Prenotazione obbligatoria.

IMPORTANTE: l’escursione verrà svolta secondo i termini di legge per la sicurezza da Covid-19: ogni escursionista deve avere con sé mascherina e gel disinfettante a norma CE non autoprodotto. La mascherina sarà indossata durante il briefing iniziale, finale e durante le soste, per tossire o starnutire. Non sarà utilizzata durante il cammino. Si manterrà la distanza tra escursionisti di 2mt, eccetto nei casi di nuclei familiari.

Riserve: Escursione confermata al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Qualora le condizioni atmosferiche non consentissero un regolare svolgimento in sicurezza, l’escursione può essere modificata o annullata il giorno stesso dell’evento.